Successo Senza Sforzo

Il vero colore del camaleonte

Il vero colore del camaleonte

Immagino che saprai che i camaleonti possono mutare il colore della pelle.
Ma quello che pochi sanno e che ho scoperto recentemente è il motivo principale per cui cambiano colore.

Infatti, il motivo principale per cui cambiano colore non è la mimetizzazione, che rimane un motivo secondario, ma la manifestazione di determinate condizioni fisiche o fisiologiche, o di stati emozionali come la paura.

Anche il camaleonte quindi reagisce e cambia aspetto in funzione delle sensazioni che derivano da stimoli anche esterni, un po’ come noi, incredibile vero?

Tutto triste il camaleonte si rese conto che, per conoscere il suo vero colore, doveva posarsi sul vuoto

Mi piace questa metafora del camaleonte perché almeno una volta nella vita, con tutta probabilità è successo di aver intrapreso un percorso che non era il nostro e che ci ha dato stimoli e sensazioni non in linea con il nostro colore, portandoci in fondo a una strada a senso unico.

Assumere le sembianze e vivere la vita di un’altra persona non ci potrà mai far conoscere ciò che siamo realmente.

Siamo spesso talmente tanto indaffarati a inseguire alla lettera tutto ciò che ci viene detto che perdiamo di vista la nostra identità.

Quindi, che fare per riprenderci il nostro colore, noi stessi e la nostra unicità?

Un’abitudine molto bella, ad esempio, è quella di prendersi una giornata tutta per sé, da dedicare solo ed esclusivamente a noi, senza interferenze esterne. Unica compagnia concessa, ciò che amiamo fare quando siamo soli. In quei momenti la potenza di una semplice domanda come “chi siamo?” può fare la differenza. “Cosa vogliamo realmente?”.

Avere l’onestà di rispondere con semplicità, senza troppi giri di parole o romanzi costruiti su misura per farci credere che…

La tristezza arriva quando ci accorgiamo che tutti i colori che abbiamo indossato non sono i nostri, ma li abbiamo rubati a chi in quel momento riusciva a nasconderci per impedire che venissimo notati, e ci ha nascosto anche da noi stessi.

È stato di sicuro meraviglioso poter scoprire, apprezzare, giocare, imparare da questa tavolozza. Ma serve creare qualcosa di nostro e cancellare il riflesso degli altri.

Il vuoto può spaventare ed è sicuramente un salto che richiede tanto fiducia in sé stessi. Ma se siamo in grado di riprodurre bene dall’esempio degli altri, di sicuro saremmo ancora più bravi nell’improvvisare con i nostri colori.

Il camaleonte è tale perché di base ha le sue caratteristiche, le sue qualità, uniche.  

E se fosse all’improvviso il ramo a prendere il colore del camaleonte…?

Andrea Favaretto

Ti aspetto alla prossima diretta del programma Successo Senza Sforzo on line, il programma per partire dalla tua unicità, definire la tua direzione e creare un piano di azione e di obiettivi in linea con te.

Iscriviti al programma on line

Tags:

about Andrea Favaretto

Ciao, sono Andrea Favaretto. Sono fondatore dell’Unconventional Coaching School® e del programma Successo Senza Sforzo. Sono passati più di vent’anni da quando ho mosso i primi passi nella formazione, come allievo, come trainer, come coach. L’idea che ognuno di noi possa prendere in mano la propria vita, il proprio tempo, e farne qualcosa che lo appassiona e lo rende felice mi ha sempre guidato nel trovare nuovi strumenti, nuove strade. Ho creato il programma e il corso Successo Senza Sforzo per mettere le persone, nella DIREZIONE giusta per scoprire il PROPRIO modello di successo. A presto! Andrea

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.